Immobili a reddito a Londra

Fiscalità immobili a Londra

I vantaggi fiscali di un immobile a reddito a Londra

Il settore immobiliare a Londra è un mercato stabile e con tempi veloci, dove difficilmente una proprietà rimane sfitta a lungo. Per questo motivo, investire in un immobile a reddito a Londra, come una seconda casa da affittare a chi vuole andare a vivere nella City, può essere un ottimo strumento per diversificare il proprio portafoglio, ottenere una rendita sicura e anche per accedere a vantaggi fiscali.

Un investitore italiano che decide di investire in un immobile a reddito a Londra è soggetto al pagamento dell’Imposta sul Valore Immobili Esteri (IVIE) in Italia, una tassa pari allo 0,76% del valore dell’immobile estero, se è sopra i 200 mila Euro; e al pagamento delle imposte nel Regno Unito. Al momento dell’acquisto dovrà essere corrisposta la Stamp Duty Land Tax, un’imposta di registro con aliquota variabile e poi dovranno essere versate ulteriori imposte come l’Income Tax (per le persone fisiche), la Corporate Tax (nel caso di persone giuridiche) o, nel caso di rivendita dell’immobile, la Capital Gain Tax (CGT).

A seconda della natura del titolare dell’investimento (persona fisica o giuridica) è possibile accedere a vantaggi fiscali o ad altre forme di detrazione. Tuttavia, benché il mercato del Regno Unito venga considerato dagli investitori internazionali un mercato a fiscalità agevolata, per un soggetto privato (ossia una persona fisica) non vi è un vero e proprio vantaggio reale: le aliquote delle tasse in Regno Unito sono del tutto simili a quelle italiane ed è possibile accedere a forme di esenzione o riduzione solo in caso di primo acquisto.

A quali agevolazioni può accedere una società che investe nel settore immobiliare?

L’acquisto di una proprietà a Londra effettuato tramite una società o un SPV (Special Purpouse Vehicle) permette di accedere alle seguenti agevolazioni:

  1. la rendita dell’immobile viene tassata con l’aliquota della Corporation Tax, nella misura del 19%
    l’immobile non è soggetto al pagamento dell’Imposta sul Valore Immobili Esteri in Italia, quindi non c’è pagamento dell’IVIE in questo caso
  2. è possibile accedere a deduzioni fiscali per il 20% qualora si sfruttasse una leva finanziaria sugli interessi passivi derivanti dal mutuo
  3. i costi sostenuti dalla società relativi all’acquisto dell’immobile sono deducibili all’interno dell’anno fiscale.

Il regime di tassazione britannico rappresenta un vero vantaggio per le persone giuridiche che decidono di investire nel settore immobiliare, in termini di detrazioni fiscali e aliquote agevolate.

Acquistare una seconda casa a Londra con Welcome Home

In Welcome Home, curiamo il tuo investimento immobiliare come se fosse il nostro. Siamo il tuo punto di riferimento sul campo, conosciamo a fondo il settore immobiliare inglese e abbiamo a disposizione un portfolio di proprietà ampio con cui venire incontro alle tue esigenze. Ci affidiamo ai migliori professionisti per rimanere aggiornati sulle normative in vigore e sulle opportunità per accedere a tutte le agevolazioni fiscali e sulle imposte, in modo da rendere il tuo investimento il più redditizio possibile.

Contattaci per scoprire i nostri servizi

Condividi articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.