Investimenti immobiliari a reddito garantito

Investimenti immobiliari a reddito garantito: tutto quello che c’è da sapere

Un investimento in immobili da mettere a reddito può rappresentare un’ottima opportunità con cui generare flussi di cassa positivi e guadagnare dall’affitto di una proprietà. Le entrate generate dagli affitti, infatti, permettono di coprire i costi di acquisto e gestione degli immobili assicurandosi successivamente di percepire un’ulteriore forma di reddito.

Nei precedenti articoli, abbiamo approfondito i motivi per cui è conveniente investire in un mercato immobiliare stabile come quello del Regno Unito e i vantaggi fiscali che si possono avere facendo un investimento immobiliare all’estero. La rendita derivata dall’affitto di un immobile o da un investimento immobiliare, in Inghilterra, è una delle più elevate d’Europa.

Esistono forme di investimento nel settore immobiliare in grado di generare un’entrata con un rendimento ancora più sicuro dei tradizionali immobili messi a reddito. Si tratta degli investimenti immobiliari a reddito garantito e nel corso di questo approfondimento vedremo cosa sono e come funzionano.

Cosa sono gli immobili a rendita garantita?

Gli investimenti immobiliari a rendita garantita prevedono la possibilità di acquistare una proprietà già affittata, per cui viene concordato un canone, spesso più basso, per assicurare un’entrata finanziaria solida e duratura.

Non tutti gli immobili sono adatti ad essere utilizzati per un investimento a reddito garantito. La rendita garantita delle proprietà, in particolare a Londra, diventa sostenibile solo in caso di case o appartamenti situati in zone “prime location”, ossia in aree di particolare prestigio, connesse ai servizi e con eccellenti complessi residenziali.

Come funzionano gli investimenti a rendita garantita in Regno Unito

Come abbiamo spiegato nella guida alla compravendita di una casa a Londra, l’intero processo d’acquisizione di una proprietà avviene in tempi abbastanza brevi rispetto al mercato italiano: tutte le transazioni, infatti, vengono completate nell’arco di 4 o 5 settimane dall’accettazione dell’offerta.

Nel caso di investimenti in immobili a reddito garantito, il cliente affitta la proprietà ad un gestore immobiliare, per un canone di mercato in media inferiore del 30%.

Per esempio, supponiamo che un monolocale venga allocato sul mercato ad un prezzo di 1000£: il cliente può decidere di allocare l’appartamento ad un gestore immobiliare per 700£ (e quindi con un canone inferiore) per una durata definita di anni, durante i quali il gestore si occupa di rilocare la proprietà per periodi più lunghi o brevi a prezzi più elevati da cui ricavare guadagno.

Il professionista si occupa di garantire il “vuoto per pieno” e ciò significa che il proprietario riceverà un corrispettivo forfettario indipendentemente che la proprietà sia occupata o meno. Si tratta, perciò, di una forma contrattuale che consente di acquistare anticipatamente un immobile per un periodo definito su cui viene assicurata un’entrata garantita, anche in caso di proprietà sfitta.

È un tipo di investimento, quindi, che garantisce un grado di sicurezza maggiore rispetto ai normali contratti di affitto, perché copre l’investitore e genera entrate anche in momenti in cui la proprietà è sfitta, in cambio di una rendita più bassa rispetto ad un affitto “normale”.

A Londra, ma in generale in tutto in Regno Unito, si trova un mercato immobiliare stabile e con un ampio turnover che consente di mantenere una proprietà sempre occupata e quindi in grado di generare un’entrata di cassa continua per gli investitori.

Contattaci per il tuo prossimo investimento immobiliare

Condividi articolo