Prezzi delle case a Londra

Quanto costa una casa nella City e quali fattori incidono sul prezzo

Londra è una metropoli con un’estensione di 1.500 kmq, costituita da 32 comuni, e per questo offre tantissime possibilità a chi deve comprare o vendere un immobile. Dagli appartamenti alle case indipendenti, fino ai monolocali: nella City ognuno potrà trovare quello che sta cercando.

Ma quali sono i prezzi delle case a Londra? Questo è sicuramente un elemento decisivo da considerare, sia per chi vuole investire nel mercato della compravendita immobiliare della capitale, sia per chi desidera vendere un immobile di proprietà.

Ti diciamo subito chestabilire con precisione quanto costa una casa o un appartamento a Londra non è così facile, perché ci sono vari elementi in gioco. Ad esempio, un monolocale può costare dai £ 400.000 in zona Chelsea fino ai £ 800.000 in zona Mayfair. Se vuoi comprare (o vendere) in zona 1 devi sapere che un monolocale parte almeno dai £ 500.000, mentre per la zona 2 si va dai £ 400.000 in su, e così via.

Vediamo allora quali sono gli aspetti che influiscono sul valore di un immobile a Londra e quali sono le spese da sostenere per chi vende e chi compra casa.

Fattori che incidono sui prezzi delle case a Londra

Come per qualsiasi immobile, per stabilire il prezzo di una proprietà nella City è fondamentale valutare la metratura, la location e il grado di ristrutturazione della struttura.

Dato che Londra è una città unica al mondo, oltre a questi 3 aspetti entrano in gioco altri fattori che contribuiscono a determinare i prezzi delle case: scopriamo quali sono!

Durata del lease

A Londra la maggior parte delle case viene “acquistata” per lease, cioè si acquista una concessione d’uso per un certo numero di anni.

Una casa con un lease lungo (sopra i 100 anni) è considerata nella norma e potrai ottenere un mutuo per comprarla. Al contrario, una casa con lease corto (sotto i 100 anni) non risulta così conveniente, proprio a causa della breve durata dell’uso.

Per rinnovare il lease dovrai infatti pagare un indennizzo al proprietario (freehold) di mura, tetto e suolo: considera che sotto una certa soglia di durata, estendere il lease costa come comprare un’altra casa simile con lease sopra i 100 anni. In sostanza, più il lease è corto, più costerà la negoziazione per la sua estensione.

Prestigio del building

Un altro fattore che incide sui prezzi delle case a Londra è il prestigio dell’immobile. Nella capitale si trovano diversi stili e molti palazzi d’epoca.

Alcuni edifici, i cosiddetti listed buildings, sono palazzi tutelati dalla Soprintendenza, mentre altri sono collocati in una conservatory area, cioè in una zona in cui vanno preservati gli immobili e non è possibile cambiarne la forma o la natura.

Vicinanza alla metropolitana

A Londra il commuting (viaggio di lavoro giornaliero) è un fenomeno che interessa tantissimi lavoratori e che può comportare una spesa mensile consistente per gli spostamenti. Ad esempio, chi vive a Richmond e lavora nella City, dovrà mettere in conto un viaggio di 1 ora e mezza e un investimento di circa £ 300 al mese per i mezzi pubblici.

In questo contesto, la vicinanza alla metropolitana risulta vitale per chi lavora a Londra, perché permette di ridurre i tempi di spostamento. A Londra, chi ha la fermata della metro sotto casa impiega in media 15 minuti per raggiungerla, mentre chi si trova a 1-2 km di distanza deve prendere un autobus o camminare per circa mezz’ora per arrivare alla metropolitana più vicina (a cui poi va aggiunta la durata del viaggio in sé).

Una casa vicino alla metropolitana è molto più ambita e più apprezzata, e questo determina un prezzo sicuramente più alto.

Distanza dalla scuola desiderata

Per chi ha figli, l’aspetto degli school catchments a Londra risulta decisivo per scegliere la casa da acquistare.

Voler mandare un figlio in una delle scuole più prestigiose del Regno Unito non è così immediato se non si vive entro 3 miglia dall’istituto. Nella City le scuole scelgono di avere alunni nelle zone limitrofe per favorire la relazioni, evitare il traffico e ridurre il più possibile eventuali ritardi alle lezioni.

Per entrare nella scuola scelta si deve quindi comprare (o locare) una casa in zona: più la scuola è valutata positivamente, più i prezzi delle case saranno alti, perché vivere vicino all’istituto garantisce l’ingresso automatico nella scuola.

A parità di metratura e vetustà dell’immobile, il prezzo di una casa può differire anche di £ 100.000 in base alla posizione in un determinato catchment.

Le spese accessorie per chi compra casa a Londra

Visti i fattori che contribuiscono a determinare i prezzi degli immobili, passiamo alle spese accessorie che deve sostenere chi decide di comprare casa nella City.

Ecco le principali:

  • Stamp duty, ovvero l’imposta di registro che varia in base all’acquisto della prima o seconda casa e della residenza in Inghilterra o all’estero (si parte dal 3% e si può arrivare fino al 9%)
  • Spese legali per l’acquisto, che corrispondono all’1,5% del valore dell’immobile, per fare il conveyancing (seguire tutta la pratica d’acquisto dell’immobile in oggetto)
  • Percentuale per il Property Finder (se l’hai ingaggiato), che va dal 2,5 al 3% del valore dell’immobile, per tutta la parte di scouting, ricerca, due diligence e negoziazione
  • IVIE (imposta sul valore degli immobili situati all’estero) per i residenti in Italia, che consiste in una patrimoniale dello 0,76% sul valore dell’immobile dichiarato all’acquisto da inserire ogni anno nel quadro RW della dichiarazione dei redditi
  • Budget per eventuali lavori di sistemazione dell’immobile, in base alle condizioni della struttura.

Vendere casa a Londra: i costi da sostenere

Se devi vendere il tuo immobile a Londra, dovrai mettere in conto due principali spese accessorie:

  • Fee dell’agenzia che venderà la casa, pari al 2,5% del valore dell’immobile se in co-agency (più agenzie coinvolte) o del 2% se in sole mandate (solo un’agenzia che ci lavora in esclusiva); se il valore dell’immobile sopra £ 1 Mil le fee di abbassano e se si sale ulteriormente, si abbassano in proporzione
  • Spese legali, da corrispondere all’avvocato incaricato alla vendita (di norma vanno dall’1% al 1,5% del valore di cessione del bene).

Compra o vendi casa a Londra con Welcome Home

In Welcome Home ci occupiamo da anni della vendita di immobili a Londra e della ricerca della casa più adatta per gli italiani che vengono ad abitare nella City o che decidono di fare un investimento. Con un servizio esperto e competente, seguiamo i nostri clienti in tutte le fasi della compravendita e gestiamo al meglio ogni aspetto, da quelli legali a quelli più operativi.

Vuoi vendere o comprare casa a Londra?

CONTATTACI

Condividi articolo