Tasse sugli immobili

Tasse su immobili a Londra

Quali sono le tasse sull’acquisto di una casa a Londra?

Gli investimenti immobiliari all’estero costituiscono una fonte di reddito e pertanto sono soggetti al regime fiscale del Paese in cui si trovano le proprietà. Come abbiamo visto nell’approfondimento sui vantaggi fiscali di un investimento all’estero, per le persone giuridiche è più conveniente investire in immobili, in quanto sono soggetti ad un regime di tassazione FLAT ed esenti dal pagamento dell’Imposta sul Valore degli Immobili all’Estero (IVIE).

In questo articolo, vedremo nel dettaglio le diverse tasse sulle proprietà e sui redditi da locazione previste dalla regolamentazione fiscale in vigore a Londra e in tutto il Regno Unito: dalle imposte locali una tantum sugli immobili alla tassazione fiscale sui redditi e sulla proprietà ricorrenti.

Imposte locali una tantum sugli immobili: Stamp Duty Land Tax e Land Registry Fee

Al momento dell’acquisto di una proprietà a Londra, è necessario versare due imposte sul registro per procedere all’acquisizione: la Stamp Duty Land Tax (SDLT) e la Land Registry Fee.

La SDLT è un’imposta ad aliquota variabile che viene versata al momento dell’acquisto della proprietà ed è l’equivalente italiano della tassa sul registro. L’importo varia in base al prezzo dell’immobile e alla natura del titolare dell’acquisto (ossia, se è una persona fisica o una società): per proprietà di valore inferiore a £40.000 non viene versata alcuna tassa, mentre l’aliquota aumenta dal 3% per abitazioni con valore superiore a £50.000 fino al 15% per gli edifici di valore superiore ad un milione e mezzo di sterline. Inoltre, in caso di primo acquisto assoluto da parte di una persona fisica è possibile accedere ad esenzioni (per immobili fino a 300 mila sterline) e ad aliquote agevolate del 5% per le proprietà con valore pari o inferiore a 500.000 sterline.

La Land Registry Fee, invece, è una tassa che va versata al Land Registry for England and Wales e copre i costi relativi al passaggio di proprietà. Gli importi partono da £40 fino a £910 e variano in base al prezzo della transazione.

Inoltre, per chi fa un investimento immobiliare in leasehold sono previste altre tasse locali: la Service Charge, per coprire i costi di gestione e manutenzione dell’edificio, la Council Tax, un’imposta sulla proprietà domestica da corrispondere al Borough di Londra in cui si trova la proprietà e, infine, la Ground Rent, per l’utilizzo del terreno su cui sorge la proprietà.

Tasse fiscali sui redditi in Gran Bretagna: Income Tax

Come abbiamo visto all’inizio di questo approfondimento, le entrate finanziarie derivate dalla locazione di immobili in Regno Unito sono soggette alle imposte sui redditi delle persone fisiche e giuridiche. Mentre per le società il regime fiscale britannico in vigore impone un’aliquota unica pari al 19% fino al 2023, le persone fisiche devono versare ogni anno la Income Tax: un’imposta a scaglioni sul reddito con aliquote che variano dallo 0 al 45% (si veda la tabella sottostante per il dettaglio delle aliquote).

Imposte su reddito di persona fisica residente in Inghilterra

Banda Reddito tassabile Aliquota
Soglia di esenzione fino a £12,570 0%
Reddito base da £12,571 a £50,270 20%
Reddito alto da £50,271 a £150,000 40%
Soglia ulteriore sopra £150,000 45%

Fonte: Governo Inglese

Per le persone fisiche che fanno investimenti immobiliari all’estero sarà necessario adempiere ai pagamenti delle imposte fiscali in Regno Unito e, inoltre, versare il differenziale calcolato sull’aliquota inglese in Italia. Infatti, gli investimenti in immobili fanno parte delle attività all’estero con monitoraggio fiscale e, pertanto, sono soggetti al pagamento dell’IVIE.

In Welcome Home, conosciamo a fondo tutti gli aspetti amministrativi che è necessario osservare per finalizzare il tuo investimento immobiliare. Il nostro team di esperti Property Manager è membro di PROPERTYMARK ex ARLA: siamo in grado di garantire un servizio di gestione immobiliare con la massima sicurezza e trasparenza in ambito legale e fiscale.

Scegli Welcome Home per il tuo prossimo investimento immobiliare

Condividi articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.